• Via Angera, 8 - Località Lisanza - Sesto Calende (VA)
  • 03311487797
  • 3494073671

MiSE: SI ALLA RIAPERTURA DELLE RETI DI VENDITA DELLA NAUTICA

CONFINDUSTRIA NAUTICA: IL MiSE ACCOGLIE LA RICHIESTA DI RIAPERTURA DELLE RETI DI VENDITA DELLA NAUTICA

CECCHI: RINGRAZIO IL SOTTOSEGRETARIO TODDE PER AVERCI DATO SUBITO RISCONTRO. ORA AL LAVORO SU CHARTER E DIPORTISMO

Con il decreto del 4 maggio 2020, firmato dal Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, il MiSE ha disposto la riapertura delle Reti di vendita della nautica facenti capo al Codice Ateco 47.64.2 (commercio al dettaglio di natanti e accessori).

“Ringrazio il Sottosegretario, Ing. Alessandra Todde, per la rapidissima risposta all’istanza avanzata da CONFINDUSTRIA NAUTICA” – commenta soddisfatto il Presidente dell’Associazione, Saverio Cecchi. “Ancora una volta la predisposizione di analisi, dati e proiezioni si è rivelato lo strumento concreto per consolidare la positiva interlocuzione con il Governo e trovare anche l’avallo tecnico degli uffici della Direzione Generale del ministero dello Sviluppo economico. Con lo stesso approccio concreto stiamo continuando a lavorare con il Sottosegretario Todde per le attività del charter e del diportismo”.

Subito dopo l’approvazione del DPCM 26 aprile 2020, CONFINDUSTRIA NAUTICA si è immediatamente attivata presso il MiSE. Il provvedimento di apertura della “fase 2”, infatti, aveva consentito l’apertura di autosaloni e motosaloni unitamente alla costruzione dei mezzi di trasporto, mentre, il riavvio delle attività dei cantieri nautici non aveva incluso anche il Codice 47.64.2, “commercio al dettaglio di natanti e accessori”.

Si tratta di attività del tutto simili per modalità e spazi di vendita, distinte essenzialmente per la tipologia del bene. Il dossier presentato dall’Associazione nazionale di categoria ha anche evidenziato le quote di mercato delle aziende che producono sia auto e/o moto, sia motori marini, rispetto a quelle che sono specializzate solo nel prodotto nautico, argomentando la conseguenza di una possibile distorsione sul mercato fra le due diverse tipologie di impresa: le prime da subito con uno sbocco al pubblico, le altre chiuse.

Sulle basi delle matrici di rischio approntati dalle agenzie del Governo, CONFINDUSTRIA NAUTICA è riuscita a far inserire tre Codici Ateco – riparazione e manutenzione imbarcazioni; installazione e riparazione motori, gruppi elettrogeni pompe, ecc.; porti turistici – fra le 86 attività rimaste aperte ai sensi del primo DPCM di lockdown. Grazie a un articolato dossier presentato a Palazzo Chigi già ai primi di aprile, è stato poi possibile ottenere – già a partire dal 27 aprile – l’apertura dei cantieri nautici, delle aziende di produzione con forte vocazione all’export, dei broker.

La stessa attività è stata portata avanti con le Regioni ed è alla base dei provvedimenti di parziale allentamento dei provvedimenti di chiusura emanati, fra le prime, da Liguria, Toscana, Lazio, Marche, Emilia Romagna, Sicilia e Friuli Venezia Giulia, soprattutto con riguardo alla consegna di unità da diporto, le attività di manutenzione, sia da parte di artigiani, sia da parte dei proprietari.

TANTI AUGURI DI BUONE FESTE!

Tanti, tanti, tantissimi Auguri di Buon Natale, Buone Feste e Felice Anno Nuovo a tutti!

La Direzione di BARCHEITALIA S.R.L.


PRIMO ANNO DI ATTIVITA'

Grazie ai numerosi Clienti, Fornitori, Cantieri Nautici, Costruttori di Natanti, Imbarcazioni, Gommoni, Moto d’Acqua, Carrelli e Rimorchi, Trasportatori e Professionisti che ci hanno consentito di iniziare con soddisfazione la nostra attività di Vetrina Nautica del Lago Maggiore!

La Direzione di Barcheitalia S.R.L.


BARCHEITALIA è presente al 59 Salone Nautico Internazionale di Genova

Il Salone Nautico Internazionale di Genova è un appuntamento annuale di grande prestigio che richiama, nel Capoluogo Ligure, moltissimi appassionati di nautica da diporto.

BARCHEITALIA S.R.L. è presente alla Cinquantanovesima Edizione di questo importante evento per incontrare, presso il PADIGLIONE B, STAND A6, sia gli appassionati che desiderino avvicinarsi per la prima volta al magico Mondo della navigazione da diporto, sia per essere a disposizione di chi naviga da tempo e desideri acquistare un natante o un'imbarcazione più adeguata alle proprie esigenze attuali e future di utilizzo.

DAL 19 AL 24 SETTEMBRE 2019 vieni anche Tu al Salone Nautico Internazionale di Genova!



Barcheitalia è presente alla Seconda Edizione del Verbella Boat Show

Due week-end da non perdere e da ricordare, per gli appassionati della Nautica da diporto, presso la Nautica Marina di Verbella di Lisanza di Sesto Calende,dove si tiene, in uno dei posti più incantevoli del Lago Maggiore, la seconda edizione di questo evento nautico che richiama tantissimi appassionati, all’inizio della stagione nautica di primavera-estate, ad ammirare le tante primizie presenti: gommoni, natanti, imbarcazioni, motori, tender, accessori e molto altro ancora.

Tantissime le barche presenti in grado di “far sognare” quanti non vedono l’ora di salire a bordo e “dare gas” ai motori e, contrariamente a quanto si pensi, anche tante possibilità di rendersi inaspettatamente conto di quanto sia alla portata di chi non disponga di un budget economico stellare, avvicinarsi con piacere alla nautica e divenire davvero diportista nautico!

Barcheitalia S.R.L. è presente, nei due week-end di apertura del Verbella Boat Show, proprio con questa mission di avvicinare, proponendo la vendita di piccoli natanti usati o nuovi, i numerosi potenziali diportisti che desideri iniziare a navigare con noi!


MITO 500: tecnologia e design!

Un pezzo davvero particolare della storia della nautica Italiana, che abbiamo avuto la fortuna di avere, per un piacevole periodo di tempo, presso la sede di Barcheitalia, per essere ammirato da quanti hanno sentito parlare di questo scafo, di un bellissimo colore Rosso-Ferrari, firmato da due grandi maestri delle costruzioni navali del Nostro Paese: Antonio Ranieri e Tullio Abbate!

Tullio Abbate è il più noto costruttore di imbarcazioni detentore di record mondiali di velocità con i suoi indimenticabili offshore, mentre Antonio Ranieri è un pioniere del diportismo italiano.  

Questo binomio indissolubile ha creato alcune delle migliori imbarcazioni presenti sul mercato e la nuova creazione rappresenta in pieno il connubio tra questi due grandi costruttori.  

Mito 500 unisce la classe e la sicurezza del diportismo nautico, il comfort e l'eleganza, per poi far provare a tutti gli appassionati l'ebbrezza di guidare una "Ferrari del Mare".

Questa imbarcazione ha una duplice veste: è infatti adatta sia agli sportivi, che ricercano alte prestazioni, sia alle esigenze di un famiglia che ricerca la sicurezza e il comfort di bordo.

Con i suoi 5 metri di lunghezza e 2,08 metri di larghezza, l'imbarcazione racchiude il segreto delle migliori carene in campo mondiale. L'eleganza delle linee racchiude comfort e sicurezza, inaffondabilità e versatilità.

Molto ampia negli spazi, garantisce giornate piacevoli e di assoluta comodità.

L'ampio prendisole consente la serenità in navigazione.

La consolle futuristica racchiude un ampio serbatoio carburante di portata 75 litri, come dotazione standard. L'imbarcazione è dotata di serie di due pompe sentina automatiche.

La motorizzazione minima consigliata è di 40 hp con cui si raggiunge una velocità di ben 40 nodi.

La carena, denominata da Antonio e Tullio "5.A", naviga su spigoli, proprio sui 5 punti d'appoggio, consentendo di non aver attrito in navigazione, riducendo ulteriormente i consumi e aumentandone le prestazioni.